Adobe aggiorna Creative Cloud: novità per Premiere Pro, After Effects e non solo

16 Settembre 2020 30

Dopo diverse settimane ritorniamo a parlare di Adobe, questa volta non per la versione iPad di Photoshop aggiornata a fine luglio con nuove funzioni ereditate dalla variante desktop.

Protagonisti di oggi sono gli strumenti audio e video di Adobe Creative Cloud, che nelle scorse ore hanno hanno ricevuto un importante aggiornamento con l’obiettivo di massimizzare il potere creativo, incrementare l’efficienza e la flessibilità dell’editing e della post-produzione.

Le nuove funzionalità sono stante annunciate in occasione dell'ultima edizione di IBC, l’evento internazionale dedicato al mondo dei media e dell’entertainment, e riguardano Adobe Premiere Pro (in versione beta pubblica e stabile), After Effects, Character Animator e altro.

ADOBE PREMIERE PRO

  • Il Riconoscimento automatico delle Scene Modificate permette di rilevare con maggior rapidità e accuratezza i tagli in video già montati, grazie a Adobe Sensei. La funzione aggiunge tagli e marcatori per permettere agli utenti di applicare effetti alle singole scene e modificare nuovamente contenuti già editati in modo veloce ed efficiente.
  • HDR per Broadcaster consente agli utenti di produrre file in Rec2100 HLKG HDR per moderne trasmissioni in HDR. La funzione include la conversione colore automatica, supporto per l’HDR, sovrascritture degli spazi di colore per metadata errati e piena gestione del colore nei formati Apple ProRes e Sony XAVC.
  • L’Esportazione veloce (nella versione Beta pubblica) offre un rapido accesso alle impostazioni di esportazione più frequenti direttamente dalla barra degli strumenti principale di Premiere Pro. È possibile usare l’output di default H.264 con impostazioni source coordinate o scegliere da una lista di preset H.264 che consentono di ridurre la dimensione dei file esportati.

AFTER EFFECTS

  • Strumenti di Traslazione e Rotazione 3D che aiutano gli utenti a navigare in una scena in modo più rapido e intuitivo. È possibile ridimensionare, posizionare e ruotare i livelli con utili guide che mostrano come un livello o un oggetto è stato spostato e di quanti gradi è stato ruotato. Gli utenti possono cambiare modalità per concentrarsi su un singolo lavoro e compiere modifiche precise ed efficaci.
  • Strumenti di navigazione della fotocamera ripensati per offrire agli artisti un approccio intuitivo e flessibile alla navigazione in ambienti 3D. La nuova fotocamera predefinita di scena semplifica l’impostazione delle scene. Aggiungendo più telecamere, è possibile mostrare vari punti di vista, orbitare ed effettuare panoramiche e carrelli attorno agli oggetti in modo intuitivo, utilizzando scorciatoie da tastiera.

CHARACTER ANIMATOR

Presto in Character Animator

  • Le Riprese Sequenza, simili ai Livelli Sequenza di After Effects, consentono agli utenti di gestire riprese selezionate nella timeline di Character Animator. Sposta e avvia le scene una dopo l’altra per semplificare il tuo flusso di lavoro sulla timeline. Scopri cosa è in arrivo su Character Animator Beta e scarica l’app per provare subito questa funzione.

ALTRO

Migliorare le prestazioni tra le applicazioni

  • La Multicam ProRes in Premiere Pro può supportare sino a 2 flussi ulteriori, velocizzando i processi di editing con questo formato molto utilizzato.
  • In arrivo presto su After Effects, gli Effetti canale sono adesso accelerati da GPU per fornire prestazioni sino a 1,65 volte più veloci in After Effects. Includono l’effetto Min/Max, Scorrimento canali, Imposta canali e Combinazione canali.
  • Le Anteprime OpenEXR per i file multiparte e multicanale sono fino a 3 volte più veloci in After Effects (questo miglioramento era incluso nell’aggiornamento delle prestazioni di agosto per After Effects).

Le nuove versioni rilasciate sono disponibili per il download sull’applicazione desktop di Creative Cloud che include sia la versione finale, sia la versione beta pubblica.


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fearless

Allora, io ho fatto l'abbonamento per studenti per meno di un anno. Quindi non lo so di preciso come funziona ogni anno. Però per quello che so il rinnovo è annuale, basta che fai vedere ad Adobe che sei uno studente e avrai tutti i software a 20 euro al mese. Naturalmente con questo abbonamento non puoi lavorare e guadagnarci, proprio per questo io non ho più il contratto studente/docente, ma ho SOLO Premiere Pro in abbonamento a 24 euro al mese.

LaVeraVerità

E quando smetti di essere studente le condizioni cambiano? In altri termini, devi confermare ogni anno il tuo status?

Fearless

Abbonamento, sono un 20 euro al mese.

LaVeraVerità

Ma si tratta di un abbonamento o una tantum come dice qualcuno?

Fearless

L'offerta studenti e docenti vale anche in Italia, te lo dico perché io ho proprio questa.

Fearless

Ciao, ti rispondo adesso.
Allora, negli ultimi anni Lumetri Deep Color Engine è migliorato parecchio e attraverso Lumetri, Premiere Pro, ha una gestione del colore molto avanzata e precisa (anche se per la correzione del colore di alti livelli si utilizza Resolve). Prova a dimostrare il contrario.
Secondo: creare grafica con Premiere è molto semplice ed inoltre gli strumenti messi a disposizione sono superiori a quelli di software come DaVinci Resolve ed Edius, tante per dirne due. Prova a dimostrare il contrario.
Terzo, quando fai un esportazione, con Premiere Pro, hai infinite possibilità. Puoi praticamente consegnare il materiale in qualsiasi formato tu vuoi. Prova a dimostrare il contrario.
Quarto, se dici che Resolve è più intuitivo di Premiere, allora prova a dimostrarlo, perché tutti i professionisti (compreso io) dicono il contrario. La curva di apprendimento in DaVinci Resolve è molto ripida rispetto a software come Premiere Pro, Edius o Vegas Pro.
Poi, se parli tanto per il piacere di parlare, allora possiamo chiuderla qui, perché non mi sembra un argomento in cui sei abbastanza serrato e parli soltanto per sentito dire o tanto per far passare aria alla bocca.

Ikaro

Io ho argomentato, ma se mi rispondi che i punti dove è cambiato in meglio Premiere sono colori e testi, globalmente riconoscimenti come suoi punti deboli da anni e che è il più intuitivo sulle cose semplici abbiamo un problema ;) ci sono altri lidi in cui la diatriba sull'argomento va avanti da anni, questo forse non è il luogo adatto per una argomentazione del tipo "è poco intuitivo" "invece è intuitivo" chiudiamola qui e non perdiamo altro tempo

Fearless

Ti ho proposto di argomentare ma a quanto vedo non ci riesci. Rispondi trollando, non hai la minima idea dei software di cui parli "per sentito dire". Se dici che Resolve e Media Composer sono più intuitivi, allora inizia ad utilizzarli e poi leggi cosa si dice a riguardo. Il problema è che parli per sentito dire e non sai nemmeno dire cosa c'è che non va in un software. Ciao

Ikaro
Fearless

Ho capito. Buona giornata

Ikaro

Già provati, altro livello proprio

Fearless

Assolutamente no. Sto parlando obbiettivamente. Basta leggere e soprattutto provare. Prova Resolve e Avid e poi ne riparliamo.

Ikaro
Fearless

Premiere è il software più intuitivo, almeno per le funzionalità basilari. Hai mai utilizzato Resolve o Media Composer?
Riguardo l'ultima affermazione in ambito altamente professionale contano due cose, stabilità e precisione. E Premiere negli ultimi anni è cresciuto molto. Basta vedere la gestione dei titoli, dell'audio e del colore.

Ikaro

è assolutamente poco intuitivo (per cui ora lo stanno infarcendo di robaccia automatica) ed è rimasto al palo per caratteristiche principe quali color correction e gestione testi...

"Nell'industria cinematografica i software utilizzati per l'editing sono Media Composer e Premiere Pro."
Come saprai in ambito lavorativo non si cambia spesso, non è assolutamente un metro di giudizio affidabile

Fearless

Tipo? Non mi risulta che Premiere Pro abbia qualcosa da inviare da altri software come Edius, Final Cut Pro, Vegas o Avid. Nell'industria cinematografica i software utilizzati per l'editing sono Media Composer e Premiere Pro. Anche se il primo ha una fetta di mercato maggiore. Ma non perde "di parecchio" con nessun software. Possiamo argomentare e discutere dove perde Premiere Pro secondo te.

Ikaro

Qualsiasi software professionale?

Fearless

Nell'editing perde parecchio? E contro chi?

Ikaro

Infatti ho detto che su grafica 2D è il meglio, è anche vero che la suite di affinity costa leggermente meno ;)

xCode

Io per lavoro uso XD ed Illustrator. Avere la possibilità di usufruire di fonts, immagini stock, animazioni e molto altro dalla stessa piattaforma è non da poco. Ho comprato la suite di Affinity...Adobe è su tutt'altro livello!

Ikaro

A tutto tondo magari si, se si va nello specifico proprio nell'editing video perde parecchio, dove è sopra ai rivali è bel fotoritocco e nella grafica 2D, meglio non fossilizzarsi cercando la suite definitiva ma scegliere uno ad uno i programmi

LaVeraVerità

Boh, allora non me lo spiego. Nelle norme di eleggibilità di parla di enti certificatori americani che dubito prendano in considerazione un ITIS italiano.

Nacyres

No, ITIS statale

LaVeraVerità

Pagavi una retta?

Nacyres

Io ero studente di Grafica e comunicazione ed il nostro istituto ci faceva pagare 15 euro l'anno per tutta la suite adobe. Si parla però di una scuola da 1500/2000 studenti, non credo che facciano questo prezzo per tutti

LaVeraVerità

Beh, sulla tolleranza non saprei. Di sicuro se vuoi piratarla corri il rischio/certezza di riempirti di nerda visto che è uno dei titoli che vanno per la maggiore. Ok il prezzo per studenti e insegnanti ma una tantum? E se non sei né l'uno né l'altra cosa?

Perché mai?
Piratare tale suite è da Adobe tollerato, e Adobe elements costa 150€, 111€ per studenti e insegnanti.

LaVeraVerità

Concordo. Purtroppo stronca le iniziative di chi magari vorrebbe studiare la suite per, solo eventualmente, farne una professione.

xCode

Nonostante non apprezzi il loro business model, ed abbia provato diverse alternative, resta la miglior suite per professionisti.

Migliorate Apple music

Molto buono

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a settembre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità

Recensione DJI Osmo Mobile 4: la genialata che rende un gimbal ancora utile

Recensione Amazfit Bip S e PowerBuds: accoppiata vincente (ed economica)